Associazione Uongai asd e culturale

esibizione

 

 

Partecipa ai nostri corsi!

Scrivi a @uongai 

Ci trovi anche su Facebook
C'a anche qualche video!

Chi siamo

T.I.L.T. (Trasgressivo Imola Laboratorio Teatro) è un’associazione culturale nata a Imola nel 1996 , fondata da alcuni giovani studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale "Luigi Paolini", grazie all’iniziativa della professoressa di lettere Giuliana Zanelli e dalla regista de Il Gruppo Libero Teatro di Bologna Bianca Maria Pirazzoli.

Fra i vari progetti che fecero crescere l’associazione, nel 1999 fu organizzato un ricco percorso formativo che prevedeva una disciplina diversa ogni mese: Corpo e presenza con Milton De Andrade, Dal corpo alla voce, dalla voce alle voci con Massimilinao Buldrini, L'attore di fronte al personaggio con Elena Bucci e Ritmo e Corpo con Cristiana Natali. Fu l’occasione per offrire un mese di lezioni di Danza d’espressione africana, tenute da Cristiana Natali, fondatrice della Scuola Vecchio Son del quartiere S. Donato di Bologna.

Da quel momento, furono numerose le occasioni di collaborazione con diversi insegnanti italiani di Trieste, Trento e Bologna per stage e seminari a Imola. Il gruppo Tilt partecipò anche alla sfilata in occasione del Carnevale dei Fantaveicoli nel 2001.

Ad ottobre 2003 cominciò il primo corso di danza africana ad Imola, promosso dal presidente del T.I.L.T. Massimiliano Buldrini e dalla socia Patrizia Bozza.

Nel giugno 2003 un gruppo di 7 ballerine ha partecipato, come artiste di strada, all’edizione 2004 di Imola in Musica, accompagnate da Lucia Bonacini e dalle percussioni di Mamadoudian Camara.

Dal 23 dicembre al 17 gennaio 2005, una parte di AfroTilt si è trasferita in Guinea, a Conakry, per partecipare al seminario di danza e percussioni tenuto dai ballerini e percussionisti del Ballet du Soleil.

Dal tale esperienza africana AfroTilt si distingue come Uongai (“andiamo!” in lingua sousou) e continua la sua formazione attraverso la partecipazione ai diversi stage tenuti da artisti come Katina Genero (Torino), Hugues Anoi (Costa D’Avorio), Moustapha Bangoura (Guinea Conakry), Fanta Camara (Guinea Conakry) e molti altri maestri-coreografi dell'Africa subsahariana.

Nel dicembre 2011, il gruppo Uongai si è consolidato in Associazione sportivo dilettantistica e culturale, continuando a collaborare strettamente con l'associazione T.I.L.T.
 
Il gruppo dei partecipanti, inizialmente piccolo, è cresciuto notevolmente.
Attualmente, oltre a tutte le attività associative (laboratori creativi, cene sociali, viaggi esperienza), propone e organizza corsi di danza e percussioni, guidati dagli insegnanti Dienaba Diedhiou Solò (danzatrice e coreografa), Mack M'Baye (Senegal) e Stefano Fabbri.
 

Il gruppo Uongai (ri)scopre la cultura dell'Africa Occidentale attraverso la danza e la musica tradizionale africana, dove ogni ritmo ha una profonda storia e tradizione, raccontata da canti e gesti antichi, che stimolano la conoscenza e la ricerca delle proprie radici.
Il gruppo è in continua formazione e approfondimento, propone corsi, stage intensivi, viaggi esperienza, percorsi scolastici. 

  Mamadoudian Camara e Uongai a Imola in musica (2005)

 

Partecipa ai nostri corsi! 

Scrivi a @uongai
ci trovi anche su Facebook

c'è anche qualche video!

 

 

 

 I nostri Maestri

 
Dienaba Diedhiou Solò, danzatrice senegalese di etnia Djolà, si è formata sotto la guida dei maestri Amadou Igor Ndiaye, Anti Diedhiou, A. Capon Camara della compagnia di danza e teatro Bougarabou Ballet di Sally Portudal. Ha una pluriennale esperienza come ballerina solista in numerose compagnie africane. Attualmente residente in Italia, ha intrapreso numerose attività: coreografa/danzatrice nel gruppo Les Etoile de Fareta, insegnante di danza tradizionale africana a Bologna, Imola, Rovereto, mediatrice interculturale presso diverse scuole; insegnante di danza africana tradizionale nell'ambito di rassegne e stage in Italia e Svizzera.
 
Mack M'Baye si è formato:
- per la danza tradizionale con Geo Bouzansi presso il centro culturale Blaise Senghor
- per la danza jazz, moderna e classica con Mariane Niox presso l'Artea Compagnie
- per la danza contemporanea con Germaine Acogny.
Insieme a Dioncounda Ndiaye, che conta 35 anni di esperienza nel Teatro Nazionale Sorano, crea il Balletto Daradji con il quale opera in tutte le regioni del Senegal.
Partecipa come ballerino a diverse tournèe di artisti come Youssou Ndour, Baaba Maal, Omar Pene, Super Cayor. 
 
Percussionista e batterista suona e impara, attraverso il metodo africano della trasmissione orale l'arte del djembe' e dei tamburi bassi accanto a musicisti professionisti dei “Ballets Africaines” e "Merveille de Guinee".
Tra le sue esperienze annovera la collaborazione con Famoudou Konate, John de Leo per l'edizione live Canti Randagi, prodotta dalla Universal (2010), quella con Matteo Belli, con Bevano Est e quella con l'Orchestra d'Archi del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena sponsorizzato dal JCE.
Partecipa a numerosi Festival in Italia ma anche all'estero tra cui il Saalfelden jazzfestival in Austria e ilTeatro Graf a Bonn in Germania.
Nell'ambito del Festival Internazionale “Mama Africa” accanto a Sidiki Camarà e Babarà Bangoura.
 
Mamadoudian Camara nasce a Conakry, in Guinea. Percussionista, coreografo, ballerino e compositore, ha lavorato nel Ballet Soleil d’Afrique, nel Ballet de Matam, nel Ballet Djoliba e nell’Ensamble Percussione de Guinèe accanto al suo principale maestro Koumbana Condè. Giunto in Francia nel 1998 per suonare insieme al gruppo Konkoba di Berlino, lavora in Francia, Germania, Italia e infine si stabilisce a Parigi. La permanenza in Europa e i frequenti viaggi di ritorno in Guinea gli permettono di consolidare la sua formazione originaria e al tempo stesso di acquisire e perfezionare qualità pedagogiche straordinarie frutto di un’attitudine e di una sensibilità personali, di una grande versatilità di artista e di anni di lavoro ed esperienza. Dal 2003 vive in Italia, insegna danza tradizionale e percussioni in tutto il territorio e continua a collaborare con la Francia e Conakry.
 

Alcune date

Dal 28 aprile al 3 maggio 2005 il gruppo si è spostato a Comiso (RG) per uno stage di danza e percussioni ambientato in una riserva naturale poi sfociato in uno spettacolo serale.

Il 14 maggio 2005 il gruppo ha partecipato a “Brazil” manifestazione culturale a Reggio Emilia in cui si è svolta una parata di danze e musiche.
Durante l’estate 2005 diverse formazioni apprendisti ballerini hanno partecipato a manifestazioni ed eventi diversi: Imola in Musica, la festa delle associazioni di Forlì, la giornata senegalese di Faenza, una serata musicale a Meldola.

Nel dicembre 2005 l’Associazione ha presentato una performance creata in collaborazione tra il gruppo di teatro e il gruppo di danza africana, mescolando canti letture creative e danze.

Anche a fine 2005 una parte del gruppo ha fatto esperienza a Conakry e successivamente ad aprile in Senegal, partecipando a stages di danza e musica.

Tra ottobre e novembre 2006 ha partecipato all'edizione del Baccanale di Imola: in parata insieme alla maestra Solo Dienaba Diedhiou e alle allieve di Bologna, in uno spettacolo di teatro/danza insieme alle attrici del gruppo Teatro di Tilt.

Ad ottobre 2010 Mamadoudian Camara e gli allievi della scuola si sono esibiti a "SìAfrica: esperienze, dialoghi, provocazioni". 

Dal 2004 a tutt’oggi il gruppo e quindi l’Associazione Uongai ha partecipato regolarmente ogni anno alle manifestazioni imolesi “Il Carnevale dei Fantaveicoli” e “Imola in musica” alla guida degli insegnanti Mamadoudian Camara e Dienaba Diedhiou Solo a diverse manifestazioni locali. 
 
Numerose sono le collaborazioni e i momenti di danza e musica realizzati in questi anni sul territorio; tante le iniziative per promuovere l'intercultura: laboratori creativi di realizzazione costumi, cene sociali a tema, momenti di studio della cultura africana.